rockopera280
facebook  facebook

Merchandising

Sì, Viaggiare

 

Il progetto “Sì, Viaggiare” debutta nel 2001 al Teatro Toselli di Cuneo. L’intento è quello di realizzare uno spettacolo che celebri la figura di Lucio Battisti, il cantautore che ha rivoluzionato la concezione italiana di fare musica. La sua produzione ha rappresentato una svolta importante e decisiva nel pop italiano, rilanciando temi ritenuti sorpassati, quali il coinvolgimento sentimentale, le gioie ed i dolori derivanti dalla vita di coppia, la condizione di naturale distacco dalle cose materiali di cui godono abitualmente coloro che sono innamorati, e i piccoli avvenimenti della vita quotidiana.<br>Dal punto di vista musicale, Lucio Battisti personalizza lo stereotipo della canzone tradizionale che aveva caratterizzato le composizioni "all'italiana" sino a quel momento. “Sì, Viaggiare” si propone di ripercorrere se pur parzialmente, le tappe più rilevanti di un’immensa produzione artistica. Le composizioni scelte appartengono al periodo del sodalizio con Mogol.

“Sì, Viaggiare” non è una mera riproposta né un tentativo di imitazione. Gli arrangiamenti musicali particolarmente curati e un'atmosfera "intima", stile "recital" sono gli ingredienti di questa serata per ricordare le canzoni che hanno segnato un'epoca. Lo spettacolo è stato rappresentato con grande successo in teatri prestigiosi come il “Coccia” di Novara, il “Nuovo” di Milano, “La Versiliana” di Marina di Pietrasanta ed in numerosi festival e manifestazioni pubbliche.